Pesca Sostenibile

Lo standard MSC della pesca sostenibile si basa su tre principi fondamentali (e 31 criteri) che riguardano la salvaguardia del patrimonio ittico, l’impatto delle operazioni di pesca ed il rispetto della normativa.

L’organizzazione certificata deve dimostrare di mettere in atto buone pratiche di gestione che vanno dal monitoraggio delle attività alla valutazione degli impatti. L’iter di certificazione delle attività di pesca è un processo pubblico, gestito da auditor altamente qualificati e con diverse esperienze. Per ulteriori approfondimenti è possibile visitare il sito www.msc.org

  • Principio 1: Sostenibilità del patrimonio ittico

L’attività di pesca deve svolgersi nel rispetto della sostenibilità delle riserve ittiche esistenti.
Qualsiasi azienda di pesca certificata deve agire garantendo la salvaguardia delle specie ed evitando lo sfruttamento eccessivo delle risorse.

  • Principio 2: Impatto ambientale minimo

Le attività di pesca devono mantenere la struttura, la produttività, le funzioni e le diversità dell’ecosistema.

  • Principio 3: Gestione Efficace

Le aziende del settore ittico devono rispettare tutte le leggi e le normative locali, nazionali e internazionali, predisponendo un sistema di gestione che consenta di adeguarsi  alle mutevoli circostanze e garantire la sostenibilità.